IL PROGETTO DI UNA NUOVA CASA

A maggio 2017 termina il contratto di affitto e lasciamo questo posto così speciale.
Tanti luoghi di donne e lesbiche sono scomparsi negli anni perché troppo dipendenti da fattori esterni: sfratti, sgomberi, finanziamenti istituzionali, ecc.
Per questo abbiamo deciso di comprare una casa con terreno per radicare il progetto di Casa Fronda Viola.
Ci piacerebbe anche allargare il progetto alla creazione di spazi adeguati per le donne che vorrebbero viverci.

Abbiamo creato l’associazione “Amazzoni della terza luna” al fine di garantire che la proprietà sia collettiva e non appartenga a singole. L’associazione sarà proprietaria e, nel caso chiuda o la casa sia venduta, i beni/proventi non potranno essere spartiti, ma andranno a un’associazione di donne e lesbiche con finalità analoghe.
L’associazione è uno strumento: non cambieranno le pratiche di autogestione e partecipazione, da sempre alla base del progetto.

LA CASA CHE ABBIAMO TROVATO

È un casale anni ’70 con 5 ettari di terreno, in Maremma, sulle colline intorno Suvereto, a 10 km dal mare.
Il prezzo è di 200.000/250.000 euro (secondo le trattative), più spese e tasse.
Offre buone potenzialità di vita collettiva e di creazione di spazi individuali: un salone ampio, una cucina aperta sull’esterno, quattro camere da letto, un grande laboratorio, numerosi spazi esterni da modellare per campeggiare, allenarsi, istallare case su ruote, roulotte, yurte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *